Apertura uffici: Lun/Ven 10.30/12.30
COMUNICATO-STAMPA-01-726x400

RIPRENDE L’ATTIVITÀ DELLA FONDAZIONE SANTO STEFANO CON UN INCONTRO PUBBLICO CON LE ASSOCIAZIONI DEL PORTOGRUARESE

IN PROGRAMMA ANCHE UN PROGETTO PER IL SOSTEGNO DIRETTO ALLE FAMIGLIE IN DIFFICOLTÀ DEL TERRITORIO

Il 2019 si presenta come un anno ricco di attività per la Fondazione Santo Stefano ONLUS che, dopo il Consiglio di Amministrazione dello scorso 20 febbraio, ha definito quali sono le attività da perseguire nel corso dell’anno. 

La prima è un incontro pubblico con tutte le associazioni del territorio portogruarese per definire in sinergia quali sono le iniziative che possono essere intraprese con il tessuto associazionistico nel prossimo periodo.

L’appuntamento è per giovedì 28 febbraio alle ore 18.30, presso la Biblioteca Antica dell’Istituto Vescovile “G. Marconi” di Portogruaro. 

“Stiamo programmando l’attività annuale non solo riferita alla predisposizione del nuovo bando 2019, ma anche ad iniziative e percorsi di formazione che possono essere intrapresi con il mondo dell’associazionismo – afferma Antonio Bertoncello, Presidente della Fondazione Santo Stefano ONLUS – Infatti per la Fondazione Santo Stefano è essenziale cominciare a creare una sinergia e una rete forte con il tessuto associazionistico degli 11 comuni del portogruarese di cui è a servizio per la crescita e lo sviluppo culturale, sociale, ambientale e sportivo della comunità. 

Quest’anno vorremmo dare uno slancio in più anche alla missione della Fondazione, che non solo accoglie progetti tramite il bando a sfida annuale, ma anche si propone come soggetto di riferimento per iniziative che possono essere comuni al tessuto sociale di volontariato del territorio. Questo consentirebbe anche di accorpare una serie di progetti simili alle diverse associazioni e ottimizzare le risorse per tutti. 

Si inizierà nuovamente da quest’anno ad organizzare iniziative pubbliche di rilievo culturale e sociale. Infine, nel Consiglio di Amministrazione, abbiamo anche deciso di avviare un percorso per valutare se riusciamo a chiudere un progetto ambizioso entro il 2019 legato al sostegno alle famiglie in difficoltà del territorio. Avvieremo un’istruttoria con enti e soggetti competenti e che conoscono direttamente le difficoltà delle famiglie per definire e concordare insieme un regolamento e le modalità in cui potrebbe essere realizzato il progetto. È un progetto a cui teniamo particolarmente e che permetterebbe di agire anche sulle nuove povertà con aiuti concreti.”

CONDIVIDI:

Iscriviti alla nostra newsletter.